Un gioco di società dedicato ai pompieri

 In firefighter

Tutti amano i Vigili del Fuoco, sono uomini e donne coraggiosi che rischiano ogni giorno la loro vita spegnendo gli incendi e aiutando le persone in difficoltà. Alcuni bambini, ma non solo, sognano di poter essere uno di loro — almeno per qualche ora. La fantasia può aiutare, ma se si vuole far parte di una squadra di pompieri a tutti gli effetti si può giocare al gioco di società d’avventura Flash Point: Fire Rescue.

Si tratta di un gioco cooperativo dove tutti i giocatori (da 1 a 6, dai 10 anni in su) fanno parte della stessa squadra. Si vince o si perde tutti insieme. Lo scopo è quello di portare in salvo le persone intrappolate nell’edificio in fiamme il prima possibile.
L’idea è di Kevin Lanzing, che l’ha realizzata nel 2011 grazie a una raccolta fondi sulla piattaforma Kickstarter. Flash Point: Fire Rescue è edito da Indie Boards and Cards.

Come si presenta il gioco

Gioco di società dedicato ai pompieri

Arriva una chiamata… «911, qual è la vostra emergenza?»
Dall’altro lato una risposta di panico: «Al Fuoco!»
Pochi istanti dopo indossate le tute protettive che vi terranno in vita, raccogliete l’attrezzatura e vi precipitate sul luogo dell’inferno di fiamme.
La squadra ha solo pochi secondi per valutare la situazione ed escogitare un piano d’attacco — poi entrare in azione come una vera squadra di professionisti.
Dovete affrontare le vostre paure, non mollare mai e soprattutto lavorare come una squadra perché il fuoco infuria, l’edificio minaccia di crollare e delle vite sono in pericolo. Dovete riuscire. Voi siete gli uomini e donne coraggiosi dei Vigili del Fuoco, le persone dipendono da voi. Questo è ciò che fate ogni giorno.

Lo scopo di questo gioco di società dedicato ai pompieri

Gioco di società dedicato ai pompieri

Lo scopo di Flash Point: Fire Rescue è quello di estinguere le fiamme ed estrarre vive almeno 7 persone su 10. Si gioca su un tabellone, utilizzabile da ambo i lati, dove è rappresentato un appartamento arredato. Intorno all’edificio c’è una strada con alcune zone dedicate per posizionare le carte che rappresentano l’ambulanza e l’autopompa. Ci sono un dado a 6 facce e uno a 8 facce, 8 carte specialisti, 3 cartonati con segnalini, 6 segnalini in legno a forma di pompiere, carte colorate, 24 cubetti in legno neri che rappresentano i danni subiti dall’edificio e alcune carte riassuntive con le regole del gioco.

Ci si può muovere nell’edificio, spegnere il fuoco, abbattere i muri, aprire e chiudere le porte, trasportare oggetti o persone, utilizzare i mezzi, le abilità e i veicoli speciali. C’è la possibilità di giocare la modalità base, adatta a tutta la famiglia, e la modalità avanzata, dove aumentano le regole e il realismo delle azioni. C’è inoltre tutta una serie di “espansioni” con nuove ambientazioni e missioni.

Il videogame

 

Il gioco da tavolo ha avuto talmente successo che nel 2018 la società francese Asmodee Digital ha prodotto anche un videogame.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Chiudi
Storia della autopompa dei Vigili del fuoco