William Francis Channing, l’inventore dell’allarme antincendio

 In in evidenza

Oggi abbiamo i telefoni cellulari, i social network e soprattutto i sofisticati centri di controllo che gestiscono le emergenze e processano enormi quantità di dati alla velocità della luce. Eppure è di appena qualche anno fa la notizia di un brutto incendio scongiurato da un sistema assai meno tecnologico, l’allarme antincendio telegrafico. L’inventore, a metà ‘800, fu lo scienziato americano William Francis Channing.

Le tipiche “scatole rosse” diffuse per le strade

inventore allarme antincendio

Era il 26 marzo del 2004 e il 911, il numero statunitense per le emergenze, equivalente del nostro 113, smise di funzionare per qualche ora. In quel lasso di tempo scoppiò un incendio in un palazzo di Brooklyn. Fortunatamente l’allarme arrivò lo stesso ai Vigili del Fuoco grazie a una vecchia Fire alarm call box, cioè le tipiche “scatole rosse” molto diffuse negli Stati Uniti.

Solitamente disposte nei pressi degli edifici pubblici e agli angoli delle strade, negli ultimi anni sono state quasi totalmente mandate in pensione. Questo nonostante la loro indubbia utilità, essendo indipendenti sia dal sistema elettrico che da quello telefonico, i quali, come abbiamo visto, potrebbero anche non funzionare.

L’inventore dell’allarme antincendio si ispirò al sistema nervoso umano

inventore allarme antincendio

Le “scatole rosse” hanno una lunga storia. Discendono infatti dall’allarme antincendio inventato nel 1852 da William Francis Channing, un medico di Boston laureato ad Harvard e appassionato di elettricità e di invenzioni. Insieme a Moses Gerrish Farmer, ingegnere elettrico, mise a punto una linea telegrafica per le emergenze. L’intuizione venne da Channing e dal suo studio del sistema nervoso dell’uomo. Quando arriva un impulso dall’esterno, esso manda un segnale al cervello, che agisce di conseguenza. Notando la somiglianza tra linee elettriche e sistema nervoso, Channing e Farmer pensarono di applicare il medesimo principio.

Boston fu la prima città a istallarle

inventore allarme antincendio

In pratica, in caso di incendio, si può azionare una leva nelle cassette disposte sulle strade. Questa invia un segnale telegrafico alla più vicina centrale dei pompieri, al contempo iniziando a suonare per avvertire chi si trova nei dintorni.

Il primo test Channing e Farmer lo fecero a Boston, e la città decise di installare immediatamente l’invenzione dei due, che venne brevettata nel 1857 e incominciò pian piano a diffondersi per tutto il paese. Per circa 150 anni ha funzionato alla perfezione e tuttora quelle ancora in attività continuano a salvare vite.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Chiudi